Edizioni GBU
home newsletter
La sanguinaria dottrina della persecuzione per causa di coscienza (1644)

autore: Roger Williams

ISBN: 9788896441923
FORMATO: 21,5 X 13,5 - PREZZO: € 15,00 | PP. 392

Collana: Orizzonti del pensiero cristiano


ordina il libro
Contenuto
Pubblicata a Londra nel 1644, quest’opera presenta in forma di dialogo la controversia tra il suo autore e le autorità religiose della Nuova Inghilterra sulla libertà di coscienza e sui rapporti tra chiesa e potere civile, questioni che erano oggetto di un acceso dibattito in corso nella società inglese. Williams, senza rinunciare alle proprie convinzioni teologiche, si dichiara a favore della libertà di coscienza per tutti, “pagani, ebrei, turchi o anticristiani”.
Il pastore e teologo Roger Williams (1603–1683) fu uno dei primi e più strenui sostenitori della libertà religiosa e di coscienza, della separazione tra chiesa e stato e dei diritti dei nativi americani nel mondo anglosassone transatlantico del Seicento. Espulso dalla colonia puritana del Massachusetts, diede applicazione concreta alle sue idee creando la colonia del Rhode Island come “rifugio per persone perseguitate per motivi di coscienza”. Fondò anche la prima chiesa battista del Nord America.

Massimo Rubboli ha insegnato Storia dell’America del Nord e Storia del Cristianesimo presso l’Università di Genova; ha pubblicato diversi libri sulla storia del protestantesimo, tra cui ricordiamo, I protestanti (2007). Dirige la nostra Collana Orizzonti del pensiero cristiano.
Mario Micheletti è stato Professore ordinario di Filosofia morale presso la Facoltà di Magistero, poi Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena.
Sergio Ferlito è Professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Catania.

Indice
L'indice del libro sarà presente prossimamente.

Scarica un capitolo
Non sono presenti capitoli da scaricare.

Recensioni:

<<indietro cerca nel catalogo libri al 50%